Hyper-Converged

Datacenter Next Generation – Il futuro è già arrivato

Per le Soluzioni Enterprise, con realtà aziendali dai 20 utenti in su, esistono nel mercato nuove soluzioni altamente tecnologiche, che trasformano la definizione stessa di Datacenter. Infatti il termine”Datacenter” non è più prerogativa dei grandi colossi (Google, Yahoo, Facebook), che possiedono, nei loro centri di calcolo distese sterminate di armadi traboccanti di server, che servono centinaia di milioni di utenti al giorno. Oggi il Datacenter, grazie alle nuove tecnologie, diventa una possibilità per sempre più aziende.

datacenter (1)

L’infrastruttura Datacenter Next Generation trasforma il Datacenter in un’infrastruttura distribuita, estremamente flessibile e modulare, rendendo meno dispendiosa la sua gestione e il suo upgrade. Diventa possibile massimizzare l’investimento integrando nuovi ambiti informatici aziendali, trasformando il “Server” in un’unità computazionale ad altissime prestazioni (150.000 IOPS, ovvero Input/Output Operations Per Second) capace di gestire anche operazioni lato “Client” (VDI).

Old-Next Gen

In poche parole, le nuove tecnologie possono trasformare costose, ingombranti e pesanti infrastrutture Server e PC desktop, che faticano a stare al passo con il bisogno di sempre più risorse hardware, in UN’UNICA INFRASTRUTTURA estremamente compatta (ricorda le dimensioni di 3 cartoni di pizza uno sull’altro).

CatturaIntroduzione al NDFS (Nutanix Distributed File System)

Perfino per gli addetti ai lavori è difficile da credere, ma i sistemi di Next-Gen integrano un’infrastruttura Hardware miniaturizzata ad alta efficienza, con un Sistema Operativo creato appositamente per i sistemi virtualizzati. Grazie a questo perfetto connubio è possibile avere, ad un costo accessibile, i seguenti vantaggi:

  • Altissime Performance: l’infrastruttura di calcolo NextGen Nutanix integra l’unità di calcolo con l’unità di storage, permettendo prestazioni di lettura/scrittura su disco mai viste prima. E’ perfetta per la gestione di grandi database e, in generale, per la gestione di una grande mole di dati.
  • Alta Affidabilità (HA): il più piccolo Datacenter Next-Gen (che occupa 2 Unità da RACK, ovvero è  alto circa 8 cm) equivale ad un Datacenter SAN composto da 3 Server, 2 Switch in FC e 3 Storage, per un totale di circa 11 Unità (circa 45 cm di altezza). Ciò significa che integra apparati ridondati che, in caso di rottura, sono in grado di continuare a lavorare, senza interruzioni di servizio. Questo è fondamentale per tutte quelle attività che hanno l’esigenza o l’obbligo che un determinato servizio non si fermi mai, anche in caso di rottura hardware o blocco software, fenomeni piuttosto frequenti nell’ambito dei sistemi informatizzati (es. nei Datacenter Google, dove si adopera questa tecnologia, si rompono centinaia di hard disk al giorno, ma i sistemi di Business Continuity possono assorbire tali rotture senza che l’utente finale se ne accorga).
  • Assegnazione dinamica delle Risorse: anche in tale aspetto si parla di estrema efficienza, in quanto le varie macchine hardware ragionano come un’unica unità logica, gestita da un controller viruale; ogni Macchina virtuale è gestita completamente dal controller virtuale, anche su due o più macchine distribuite su più sedi
  • Modularità estrema: l’implementazione consiste nell’aggiunta di ulteriori “blocchi” Next-Gen, aumentando facilmente le risorse disponibili al Datacenter
  • Gestione semplificata: la console di controllo è strutturata per monitorare e gestire anche centinaia di VMs (Macchine Virtuali) in maniera semplice e immediata, con resoconti completi sull’occupazione delle risorse e notifiche avanzate; in questo modo l’amministratore di rete avrà sempre sotto controllo l’intero sistema
  • Extended Cache: il Sistema si adatta, automaticamente, al comportamento della macchina in lettura; i dati letti più di frequente sono caricati direttamente in una porzione di RAM, che offre una lettura del dato estremamente rapida

Tale Soluzione è particolarmente consigliata per infrastrutture che svolgono servizi critici (es. Ospedali, Cliniche, Vigili del Fuoco, etc.) ma è ottimo anche per aziende che semplicemente non possono permettersi interruzioni di giorni o ore in quanto andrebbero incontro a perdite consistenti di denaro e credibilità nei confronti dei client/fornitori. Inoltre è perfetto per soluzioni di Desktop Virtuali (leggi VDI).

Per informazioni chiama ora al numero 070 8002643. Un incaricato ITCarMat, tramite un sopralluogo gratuito e senza impegno, ti proporrà le tecnologie in grado di ribassare i costi della tua azienda, aumentare l’efficienza dei tuoi sistemi di comunicazione e quale soluzione è più adatta per te.

progetto-segretaria

Ti aspettiamo.

logo_kiwa

.

Servizio Certificato ISO 9001