Datacenter Virtualization – Benvenuti nell’Era della Virtualizzazione

 

Negli ultimi anni è cresciuta l’esigenza di ridurre i costi, migliorare la gestione, incrementare la sicurezza e l’affidabilità nella gestione di database. Fino a pochi anni fa’ era molto difficile trovare un compromesso che rispondesse a tutte queste queste esigenze.

La virtualizzazione è una tecnologia software ampiamente sperimentata che sta rapidamente trasformando il panorama della gestione delle informazioni e cambiando dalle fondamenta il modo di utilizzare le risorse hardware.

La tecnologia della virtualizzazione può apportare vantaggi a chiunque adoperi un computer: da professionisti IT e amanti del Mac ad attività commerciali ed enti della Pubblica Amministrazione.

Come funziona?

La virtualizzazione consente di trasformare l’hardware in software. Grazie a software come l’open source KVM o il più famoso Vmware, è possibile trasformare, ovvero “virtualizzare”, le risorse hardware di un computer, compresi la CPU, la RAM, il disco rigido e il controller di rete, creando più macchine virtuali completamente indipendenti. Con i server di ultima generazione, dotati di grandi quantitativi di ram e grande potenza di calcolo, a costi altamente accessibili, è possibile avere una serie di benefici reali grazie alle tecnologie di virtualizzazione.grado di eseguire i propri sistemi operativi e applicazioni, al pari di un computer “reale”. 

Insomma più macchine virtuali condividono le risorse hardware senza interferire tra loro, potendo utilizzare diversi sistemi operativi e applicazioni in un singolo computer.

Infrastrutture in Alta Affidabilità

In ambienti in cui la centralizzazione dei servizi diventa un fattore strategico (25 utenti in su) e diventa importante offrire un’alta affidabilità, è necessario fare uso di apparati ridondati, per tollerare la rottura o il blocco di 1/2 apparati. Parlando di Datacenter, la struttura in HA tradizionale è la SAN (Storage Area Network), la cui architettura classica è mostrata in figura. Questi sistemi sono capaci di assorbire la rottura di più compenenti, assicurando la continuità di servizio, grazie ad una serie di apparati ridondati e specifiche configurazioni a livello Hypervisor (es. Vmware o KVM).

E se ho già delle macchine virtuali?

Dall’esperienza su progetti di Consolidamento dei Datacenter per grandi aziendeOttimizzazione infrastruttura ITe  Virtualizzazione in ambienti di classe Enterprise, ITCarMat ha sviluppato una metodologia di migrazione strutturata e graduale, volta ad assistere le aziende che intendono valutare il passaggio da un modello tradizionale ad un modello di Nuova Generazione. Attraverso una serie di step, ognuno dei quali genera un valore per il cliente, viene mitigato l’impatto del cambiamento strutturale e software per ridurre i rischi tipici di questi progetti.  ITCarMat, anche in questo caso, è in grado di soddisfare sia le esigenze di un piccolo ufficio, sia una grande azienda che necessiti di un potente Datacenter per garantirsi la massima efficienza o per offrire servizi avanzati ai propri clienti. Progettiamo e implementiamo anche Datacenter da 100+ Macchine Virtuali.